Archivi categoria: Racconti immobili

Escritores Portugueses I e II (e altro al cimitero di Lisbona)

  E sono andato, come al solito se appena ne ho il tempo, al cimitero. E senza cercarla, mi sono imbattuto nella tomba collettiva degli scrittori portoghesi, tutti lì, assieme nello stesso posto affacciato sullo spiazzo centrale, ben soleggiato, ma … Continua a leggere

Pubblicato in Cronache bianche, Racconti immobili, Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

C’è quest’uomo sulla cinquantina vestito con classico decoro

C’è quest’uomo sulla cinquantina vestito con classico decoro, se non proprio bene, ma che poi, a guardarlo con un minimo di attenzione, non indossa un solo capo che si accordi correttamente con quello vicino e con l’insieme, come se avesse … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti immobili, Senza categoria | Lascia un commento

Museo di Arte antica di Lisbona (intro)

  Meglio non fidarsi delle cartine stradali in una città come Lisbona che è tutta un saliscendi: le distanze sono sfalsate, perché la mappa riduce tutto in piano, e se sbagli la traversa, a volte minuscola, non segnalata e stretta … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e Musei, Racconti immobili | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Museo di arte antica di Lisbona (1)

poi c’era questo santo fortunato, ma anche un po’ disordinato, a giudicare dai libri sulla mensola, pochi eppure messi lì alla rinfusa, appoggiati come capita capita dopo l’uso, con una certa sprezzatura, perché sembrano manoscritti miniati di qualche pregio, e … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e Musei, Racconti immobili | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Matisse al Louvre

           C’è questa foto di Matisse al Louvre, che sta disegnando un Kouros. Il libro del grande Hans Belting da cui la riprendo dice che è del 1946, ma quando la cerco in rete ne trovo … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e Musei, Racconti immobili | Lascia un commento

Un Corot e un Degas della Fondazione Gulbenkian a Lisbona

  e c’erano un Inverno di Millet e piccolo paesaggio di Corot, bellissimi che nessuna riproduzione manco lontanamente rende l’idea. E poi quest’altro Corot, bello, che ho capito dove Doisneau ha preso il cane della famosa fotografia: uguali, anche la … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e Musei, Racconti immobili | 1 commento

Aerei di notte

  C’è questa mia amica che sostiene che di notte ci sono aerei che solcano il cielo in lungo e in largo, approfittando del traffico ormai intensissimo ovunque, per spargere polverine che atrofizzano o alla meglio riducono le capacità cerebrali. … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti immobili | 1 commento

Cielo nero, basso basso

  Stavo facendo la mia passeggiata sotto un cielo nero, basso basso, di quelli che annunciano temporali furibondi, grandine, e persino, a sentire i meteorologi, trombe d’aria, tornado, e un po’ camminavo, un po’ guardavo in alto e tastavo l’ombrellino … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti immobili | Lascia un commento

Marcite. Gente brutta, aironi e cicogne

 A Magenta scende solo gente brutta. L’unico con un bel fisico, alto snello e forte, ha il viso devastato da ulcere e croste, dalla fronte al collo, evidentissime anche da lontano nonostante la pelle  molto scura. Indiano, cingalese… Quelli che … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti immobili | Lascia un commento

Io sono sul balcone

   Dopo i temporali che nella tarda primavera arrivano sempre al tramonto – come se avessero durato tutto il giorno la fatica di rappezzarsi assieme per poi scaricarsi in un attimo violento che non impaurisce nessuno, nonostante il loro addensarsi … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti immobili | Lascia un commento